Uffici: lunedì - venerdì : 9.00 - 12.00, martedì e giovedì : 9.00 - 12.00 / 14.00 - 16.00

Segnalazione di fatti corruttivi ed illegalità di genere

ai sensi dell'art. 1, comma 51, Legge 190/2012 - art. 54 bis D.Lgs. 165/2001

 

Chi è testimone di irregolarità, violazioni in materia di corruzione, frodi e abusi, atti a ledere i diritti individuali e delle collettività può agire, svolgendo così un ruolo di interesse pubblico, dando conoscenza, se possibile tempestiva, compilando il "Modello per le segnalazioni di condotte illecite".

Non possono essere prese in considerazione segnalazioni orali.

 

Procedura per la segnalazione di illeciti (whistleblowing) - Tutela del dipendente e collaboratori

La tutela del dipendente e collaboratore che segnali un illecito compiuto nell’ambiente di lavoro è stata recepita nell’ordinamento italiano dall’art. 54-bis del Decreto Legislativo n. 165/2001.

Recentemente, l’art. 54-bis del Decreto Legislativo n. 165/2001 è stato modificato dalla Legge n. 179 del 30.11.2017 recante "Disposizioni per la tutela degli autori di segnalazioni di reati o irregolarità di cui siano venuti a conoscenza nell'ambito di un rapporto di lavoro pubblico o privato" (pubblicata sulla G. U. del 14 Dicembre 2017).

Tutelare chi segnala un illecito è interesse dell’ordinamento affinché emergano fenomeni di corruzione e di cattiva amministrazione.

 

Eventuali segnalazioni dovranno essere trasmesse all’indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

Come indicato dall’A.N.A.C. nella Determinazione n. 6 del 28/04/2015, il segnalante deve contare su una protezione efficace che gli eviti l’esposizione a misure discriminatorie.

Al riguardo si segnala che -nel mese di Aprile 2017- sono stati pubblicati in G.U. i Regolamenti con cui l'A.N.A.C. disciplina la propria attività di vigilanza -rispettivamente- "in materia di prevenzione della corruzione", "in materia di inconferibilità e incompatibilità degli incarichi nonché sul rispetto delle regole di comportamento dei pubblici funzionari" e "sul rispetto degli obblighi di pubblicazione di cui al D. Lgs. n. 33/2013".

 

I Regolamenti ed i moduli per le segnalazioni sono accessibili ai seguenti link:

  • Regolamento sull’esercizio dell’attività di vigilanza in materia di prevenzione della corruzione LINK_mini_100x100
  • Regolamento sull’esercizio dell’attività di vigilanza in materia di inconferibilità e incompatibilità di incarichi nonché sul rispetto delle regole di comportamento dei pubblici funzionari LINK_mini_100x100
  • Regolamento sull’esercizio dell’attività di vigilanza sul rispetto degli obblighi di pubblicazione di cui al decreto legislativo 14 marzo 2013, n. 33 LINK_mini_100x100

 

Infine, con il comunicato del 27 Aprile 2017 l’A.N.A.C. ha definito l'ambito di intervento dell'Autorità Nazionale Anticorruzione evidenziando i casi in cui alla segnalazione non fanno seguito le attività di vigilanza o verifica.

 

Segnalazioni anonime

Le segnalazioni anonime, e cioè quelle prive di elementi che consentano l’inequivocabile identificazione dell’autore, non vengono di norma prese in considerazione. Possono costituire eccezione le segnalazioni relative a fatti di particolare gravità e con un contenuto che risulti adeguatamente dettagliato, circostanziato e comprovato. In altre parole, le segnalazioni anonime non rientrano, per espressa volontà del legislatore, nel campo di applicazione delle tutele di cui all’art 54 bis del d.lgs.165/2001. Resta fermo il fatto che chiunque riceva la segnalazione dovrà attenersi alle norme descritte nel codice di comportamento aziendale. 

In ogni caso tali tipologie di segnalazioni potranno comunque essere indirizzate alla casella di posta elettronica Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

Documenti allegati:

Protocollo per la segnalazione di illeciti e irregolarità (whistleblowing)

Modello per la segnalazione di condotte illecite

Contattaci adesso

0464 721174 

Fax: 0464 723442

Telefona ora 

Dove ci troviamo?

Indirizzo
Via Papa Giovanni XXIII, 1 Folgaria
38064 (TN)